[Immagine: FFH (Far from Home) Installation, Florencia Brück, 2019]

 

Nata in Argentina e cresciuta tra Buenos Aires, Milano e Washington D.C., Florencia Brück è un’artista multidisciplinare, la cui carriera si espande in diversi ambiti artistici: scultura, fotografia, pittura, linguaggi di programmazione e musica. La sua riflessione ha origine da un’indagine sul comportamento umano nell’era dei new-media e di una nuova consapevolezza sociale. “Cerco di navigare la confluenza di arte, consapevolezza e tecnologia. Per esprimere la tensione che esiste nel dialogo tra l’umano, l’artificiale e la natura “.

Il Padiglione 02, curato da Tomasz Wendland e la cui prima edizione si è svolta a Palazzo Dona in Campo San Polo nel 2013, comprende la presenza di artisti emergenti ed affermati provenienti da ogni parte del Mondo, rimanendo coerenti con il concetto di multiculturalità dei 25 Paesi partecipi della Biennale di Venezia. Il filo conduttore proposto è la dualità di un XXI secolo fatto di mondi reali e virtuali, in cui l’umano si trova a metà tra il corpo fisico e la nuvola.

In questa indagine l’Arte diventa il fenomeno che accompagna l’uomo nel suo viaggio, creando nuove realtà e mondi non convenzionali: in connessione con OBE (esperienza fuori dal corpo) si intraprende un’indagine nell’esteriorizzazione, il trasferimento della coscienza in un’altra dimensione, nello spazio cibernetico e in nuove realtà utopiche per la nostra civiltà.  Per questa occasione Florencia Brück, in collaborazione con Javier Krasuk e Harro Schmidt, presenta FFH (Far from Home) Installation, un portale mappato con grafici generativi da un insieme di dati che riflette “la migrazione della popolazione mondiale”. Il portale rileva anche la vicinanza umana e modifica i valori dell’algoritmo per sensibilizzare lo spettatore sul proprio spostamento e apprendere sulle 68,5 milioni di persone costrette ad allontanarsi da casa.

 

 

 

Pavillion 02, Evento collaterale Biennale Arte di Venezia 2019

FFH (Far from Home) Installation

Florencia Brück con Javier Krasuk e Harro Schmidt

Inaugurazione 9 maggio 2019 alle ore 19.00

09 – 30.05.2019

Fabbrica H3 di SerenDPT, Ex Chiesa SS Cosmo e Damiano

Campo Sa Cosmo 624, Giudecca, Venezia

Entrata gratuita

Info: info@florenciabruck.com, www.florenciabruck.com