Ancora una volta, architettura, urbanismo e arte si mescolano, dando vita in quest’occasione a un’installazione collettiva, all’interno di un giardino di un ex convento di clausura. L’argentina Mirta Vignatti sarà presente con la sua opera “Di silenzio e di inchiostro”.

In Segreto è il nome dell’esposizione al quale partecipano 9 artisti con 9 sguardi differenti e un intreccio comune. Le installazioni site specific riflettono su certi silenzi intraducibili, sensuali sinfonie di parole mai pronunciate.

L’installazione è parte dell’attività dell’associazione LAB – Let Architettura Be, che riscopre i luoghi della città storica che, per varie ragioni, sono emarginati, inutilizzato o soggetti a uso improprio, perdendo così il loro significato.

IN + SEGRETO è un’incursione nello spazio di un giardino privato, ricco di storie e ricordi, che per la prima volta si apre allo sguardo esterno. I nove interpreti, attraverso la loro lettura personale, rendono la trama di questo sito unica, un’esperienza percettiva senza precedenti, che ha origine dal giardino e dallo spazio architettonico.

 

 

IN+SEGRETO. Alla scoperta di segrete memorie

Installazione collettiva di: Giulia Bertolucci, Rodolfo Collodi, Mauro Lovi, Emiliana Martinelli, Stefano Giovacchini, Silvia Magrini, Emy Petrini, Beatrice Speranz e Mirta Vignatti

A cura di LAB – Let Architecture Be

Inaugurazione venerdì 19 ottobre alle ore 17.30

20.10 – 21.10.18

Tutti i giorni, dalle 16.00 alle 19.30

Ingresso su appuntamento

Via della Zecca 37, 55100 – Lucca

Info: www.letarchitecturebe.org, www.mirtavignatti.com